LIEVITATI,  RICETTE DAL MONDO

Angelica al cioccolato e nocciole

Il desiderio di fare questo dolce era talmente forte che ho comprato il libro “pane e roba dolce” delle sorelle Simili. Ebbene sì, diciamo la verità questa era la scusante perchè un libro in più in cucina fa sempre piacere averlo ma questa ciambella lievitata dall’intreccio goloso mi ha colpita subito e quando un dolce mi conquista al primo impatto devo farlo immediatamente. Vi dirò di più, non prendetemi per matta, a volte capita che mi fisso talmente tanto che ci penso pure la notte.

E’ a tutti gli effetti una brioche, somiglia molto alla Babka ma la consistenza è più morbida e il sapore un po’ più dolce. La ricetta originale prevede un ripieno composto da uvetta e canditi che io ho sostituito, per questione di gusto, con crema alle nocciole e nocciole spezzettate grossolanamente. Ho omesso anche la glassa per la copertura lasciandola al naturale.

A presto non innamoratevene troppo eh!!!!! un abbraccio.

Print Recipe
Angelica al cioccolato e nocciole
Intreccio di pasta lievitata con un goloso ripieno di crema alle nocciole
Piatto dolci
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 20-25 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
per il lievitino
per l'impasto
per la farcitura
Piatto dolci
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 20-25 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
per il lievitino
per l'impasto
per la farcitura
Istruzioni
  1. In una ciotola amalgamate tutti gli ingredienti e lasciate lievitare per 30 minuti coperto da pellicola.
  2. Nella ciotola della planetaria, se non avete la planetaria utilizzata una ciotola ampia, mettete la farina, fate la fontana, aggiungete al centro il latte tiepido, i turli, lo zucchero e il sale, amalgamate.
  3. Unite il burro poco alla volta e lavorate l'impasto fino a quando si staccherà dalle pareti della ciotola.
  4. Aggiungete il lievitino e impastate fino a che i due impasti saranno ben amalgamati. Questo procedimento, se non state utilizzando la planetaria, fatelo su una spianatoia.
  5. Rimettete nella ciotola e fate lievitare per 1 ora coperto con pellicola fino a quando non sarà raddoppiato. Io l'ho messo in frigo tutta la notte.
  6. Rovesciate sul tavolo infarinato e stendetelo, aiutandovi con il mattarello, formando un rettangolo di 2-3 mm di spessore senza lavoralo.
  7. Stendete un strato sulla superficie la crema di nocciole aiutandovi con una spatola e cospargete con le nocciole, che avrete tagliato grossolanamente.
  8. Arrotolate l'impasto in maniera stretta dal lato più lungo formando un salsicciotto.
  9. Tagliatelo a metà per il lungo con un coltello affilato e sottile, infarinandolo ogni tanto.
  10. Separate delicatamente i due pezzi, girateli tenendo il taglio verso l'alto e formate una treccia facendo in modo che la parte tagliata rimanga il più possibile all'esterno.
  11. Mettete su uno stampo a forma di ciambella e fate lievitare 30-40 minuti coperto con pellicola (deve raddoppiare).
  12. Spennellate la superficie con un uovo sbattuto, aggiungete qua e là qualche nocciola e cuocete in forno a 180° per 20-25 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *