LIEVITATI,  RICETTE DAL MONDO,  RICETTE DI BASE

Croissant francesi

Finalmente riesco a scrivere questo articolo, che un po’ per il tempo un po’ per pigrizia ho lasciato in bozza per diverso tempo. Ma eccomi qui! intanto ringrazio Paoletta del blog Anice e Cannella per la ricetta strepitosa, i suoi croissant francesi sono deliziosi, il loro sapore di burro ti riporta ai profumi delle mie adorate boulangerie francesi.

Questo è il mio secondo tentativo e devo ammettere che è stato abbastanza soddisfacente anche se a mio parere non è il risultato perfetto, penso che per quello ci voglia tanta pratica e studio. Beh! vi assicuro che erano buonissimi e mi manca poco per realizzare il croissant dall’alveolatura perfetta.

Ma ora seguitemi passo passo e anche voi come me provate il vostri croissant fatti in casa, la prima volta non verranno perfettissimi ma poco importa sarà di sicuro una fantastica soddisfazione.

Print Recipe
Croissant francesi
burrosa e profumata pasta sfoglia per croissant
Piatto dolci
Cucina Francese
Porzioni
Ingredienti
per il pastello
per il tournage
Piatto dolci
Cucina Francese
Porzioni
Ingredienti
per il pastello
per il tournage
Istruzioni
  1. Impastate tutti gli ingredienti nella planetaria o a mano, sale e burro a metà impasto, per circa 20 minuti, fino a che l'impasto è bello elastico. Mettere subito in frigo, coperto con pellicola, per 6 ore circa, a 4°/5° non di più.
  2. Tirate fuori il panetto di burro freddo di frigo, spolveratelo bene di farina e copritelo tra due fogli di pellicola.
  3. Battetelo con il mattarello fino ad appiattirlo ad un'altezza di circa 1/2 cm., dovrà essere largo quanto l'impasto e lungo i 2/3 di questo. Riponete il rettangolo di burro così ottenuto in frigo coperto da pellicola. Se preferite, stendete prima l'impasto, misuratelo, mettetelo in frigo steso su un vassoio coperto di pellicola e procedete a battere il burro della misura giusta.
  4. Ed ora procediamo con le pieghe a tre
  5. Prendete l'impasto dal frigo, posatelo su una spianatoia leggermente infarinata, e sgonfiatelo bene per far uscire i gas della lievitazione. Stendete con il mattarello un rettangolo alto circa 1 cm.
  6. Riprendete il panetto di burro dal frigo e posizionatelo al centro del rettangolo di impasto (fig. 1) Richiudete prima un lembo (fig. 2) e poi l'altro (fig. 3) sul burro senza far accavallare i due lembi e picchiettate con il mattarello il panetto in modo da distribuire il burro in modo uniforme, e al tempo stesso stendete la pasta nel senso della lunghezza (fig. 3) cercando di mantenere la forma di un rettangolo.
  7. Adesso iniziamo con la prima piega a tre, piegate verso il centro prima il lembo inferiore della sfoglia (fig. 5) poi quello superiore (fig.6). Girate di 90°, sempre col lato aperto alla vostra destra (fig.7) Avvolgete nella pellicola trasparente e mettere in frigo per 30/40 minuti (fig. 8).
  8. Riprendete la pasta, stendetela nel senso della lunghezza avendo cura di tenere l'apertura verso l'alto e alla vostra destra e fate per la seconda volta la piega a 3 (fig. 5-6-7). Avvolgete nella pellicola trasparente e mettete in frigo per altri 30/40 minuti, stendetela e fate un ultima piega a 3 (fig. 5-6-7).
  9. Tirate fuori il panetto dal frigo e stendetelo in un rettangolo lungo e stretto, alto 7/8 mm. Questa volta lavoratelo con il mattarello solo nel senso della lunghezza. Tagliate dei triangoli isosceli con un coltello ben affilato che abbiano una base di 8 o 10 cm.
  10. Formate i croissant tirando leggermente e delicatamente con le mani, più lungo è il triangolo più giri si riescono a fare e più bello viene esteticamente. Si inizia ad avvolgere strettino, partendo dalla base verso la punta e allargando il taglio. La punta si fa in modo di farla capitare sulla parte anteriore e sotto il cornetto, altrimenti in lievitazione o in cottura si solleva (preziosi consigli di Paoletta). Dopo aver arrotolato, curvate leggermente le punte laterali verso di voi.
  11. Arrivati a questo punto potete decidere di congelarli mettendoli su un vassoio coperto con carta forno e non appena saranno congelati trasferirli in un sacchetto. Quando vorrete cuocerli, basterà scongelarli circa 6 ore prima su una teglia coperta da carta forno e poi lasciarli lievitare (coperti da pellicola) per circa 2 ore a circa 20°, se la temperatura è sotto i 20° ci vorranno 2,5/3 ore.
  12. Oppure decidere di infornarli subito facendoli lievitare come descritto su. A lievitazione avvenuta spennellate con 1 uovo sbattuto e spolverate con zucchero semolato. Cuocete in forno statico preriscaldato a 220° per 5/6 minuti dopodiché abbassate la temperatura del forno a 180° e proseguite fino a cottura completa, circa 7/8 minuti, ma è bene regolarsi dal colore del croissant che deve essere di un bel biondo scuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.