• ANTIPASTI

    Peperoni alla piemontese

    Eccoci ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica L’italia nel piatto. Questo mese il tema è “contorni e dintorni” ed io per l’occasione ho realizzato un antipasto tipico del Piemonte: i peperoni ripieni. Un piatto saporito e molto gustoso, la cottura avviene al forno rendendo questa piatto più digeribile, il ripieno, preparato con acciughe, tonno e capperi ne esalta il sapore. Come in tutte le ricette esistono delle varianti, una di queste, molto conosciuta per il suo condimento tipico regionale, è quella dei peperoni in bagna cauda. Ottimi consumati nel periodo estivo quando i peperoni sono al massimo del loro sapore, non vi resta che prepararli perchè sono buonissimi…

  • CONTORNI

    Patate alla savoiarda

    Eccoci ad un nuovo appuntamento mensile della rubrica L’Italia nel piatto, il tema di questo mese ha come protagonista il formaggio ed io a tal proposito vorrei proporvi un piatto tipico della tradizione piemontese le patate alla savoiarda! Le patate alla savoiarda sono un goloso piatto realizzato con ingredienti che solitamente abbiamo in casa come formaggio, patate, burro e latte. Si realizza in pochi e semplici passaggi e possono essere servite sia come contorno che come piatto unico. Il formaggio utilizzato è il Groviera ma potete sostituirlo con l’emmental o la fontina, altrimenti adoperare qualsiasi formaggio che fonda e fili facilmente. Per gustarle al meglio servitele calde, croccanti e filanti.  …

  • ANTIPASTI

    Oeuv a la bela Rosin (uova alla bella Rosina)

    Per la rubrica l’Italia nel piatto il cui tema di questo mese è “Le uova: di tutto, di più.” vi propongo un piatto tipico dell cucina tradizionale piemontese legato ad una celebre storia d’amore le uova alla “Bela Rosin”. Questo piatto porta il nome della bella Rosina, soprannome dato a Rosa Vercellana, giunonica e popolana amante e poi sposa di Vittorio Emanuele II. La più amata delle tante amanti del Re, lui aveva 27 anni e sarebbe divenuto il primo re d’Italia, lei 14 ma ne dimostrava 20 per le sue forme giunoniche e la sua femminilità prorompente. Vittorio Emanuele si innamorò della sua bellezza sana e abbondante, si piacquero subito…

  • PRIMI

    Risotto al Barbera con scaglie di castelmagno

    Eccoci al nuovo appuntamento mensile dell’Italia nel piatto. Questo mese parliamo di “Riso e Tradizione” e lo raccontiamo attraverso le ricette tipiche del nostro paese. Per questo tema ho pensato ad un un primo piatto classico della cucina piemontese il risotto al Barbera, ma prima di parlarvi delle ricetta volevo raccontarvi una breve storia sulla coltivazione del riso in Piemonte, seguitemi! Oggi il nostro Paese è il maggior produttore europeo di riso, con più di 14 milioni di quintali l’anno. E in Italia il primato spetta al Piemonte, con più di 116 mila ettari di risaia nei quali vengono raccolti milioni di quintali di riso all’anno. La capitale del riso è Vercelli:…

  • BISCOTTI,  DOLCI DELLA TRADIZIONE

    Baci di dama

    I baci di dama sono un dolce classico della tradizione piemontese chiamati così perché composti da due semi sfere di pasta unite dal cioccolato che richiamano due labbra intente a baciare. La vera origine di questi biscotti è incerta, qualcuno sostiene che siano stati creati nelle terre alessandrine in particolare nella cittadina di Tortona, altri invece li fanno risalire ad una felice invenzione di un pasticcere di casa Savoia nel 1852. Originariamente erano prodotti con le nocciole piemontesi, più facili da reperire e meno costose delle mandorle. Sarà infatti il cavalier Stefano Vercesi sul finire del 1810 a modificare la ricetta sostituendo le nocciole con le mandorle e brevettando i…