Tarte con composta di lamponi, crema frangipane e chantilly al pistacchio
Ricetta per uno stampo da 22 cm.
Porzioni Tempo di preparazione
6persone 50minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
40 minuti 1notte
Porzioni Tempo di preparazione
6persone 50minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
40 minuti 1notte
Ingredienti
per la frolla
per la crema frangipane
per la chantilly al pistacchio
per la decorazione
Istruzioni
Per la chantilly al pistacchio (da preparare il giorno prima)
  1. In un boccale, tipo quello del minipimer, mettete il cioccolato bianco spezzettato e la crema di pistacchio.
  2. In una casseruola, portate a ebollizione la panna liquida, quando avrà reggiunto il bollore versatela sopra il cioccolato bianco e la crema di pistacchio, mescolate energicamente. Con l’aiuto di un mini pimer emulsionate il tutto e mettete in frigorifero coperto con pellicola a contatto.
  3. Non preoccupatevi se la crema risulterà molto liquida, in frigorifero tutta la notte acquisterà cremosità.
Per la frolla (da preparare il giorno prima)
  1. Come prima cosa tirate fuori il burro dal frigo almeno 1/2 ora prima di procedere con la ricetta.
  2. Tagliatelo a tocchetti, mettetelo nella ciotola della planetaria munita di gancio a foglia e mescolate fino a creare una crema.
  3. Aggiungete lo zucchero a velo, azionate la planetaria e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso raccogliendo l’impasto sul fondo aiutandovi con una spatola.
  4. Unite la polvere di mandorle, il sale e la vaniglia e mescolate bene.
  5. Unite l’uovo a filo precedentemente sbattuto con una forchetta, mescolate inizialmente con una spatola e poi azionando la planetaria.
  6. Setacciate sopra all’impasto la farina e mescolate giusto il tempo di far assorbire la farina. Senza lavorare l’impasto ponetelo su un forglio di carta forno.
  7. Formate un panetto ricavatene due metà e metterete in frigorifero a riposare per tutta la notte coperti con pellicola trasparente.
  8. Il giorno dopo stendete la frolla su un piano leggermente infarinato e rivestite un anello microforato oppure un stampo classico da crostate e cuocete a 170° per 15 minuti. Se utilizzate l’anello microforato mettetelo 15 minuti in congelatore prima di infornare.
  9. Lasciate raffreddare e occupatevi della crema frangipane.
Per la crema frangipane
  1. In una ciotola metette il burro morbido tagliato a tocchetti, lo zucchero a velo, l’amido di mais e la farina di mandorle. Mescolate con una frusta a mano fino a raggiungere un composto cremoso poi aggiungete l’uovo con il rhum e amalgamate bene tutti gli ingrediente.
Composizione della tarte
  1. Stendete sulla base di frolla uno strato di composta di lamponi e uno strato di crema frangipane, aiutandovi con un sac a poche (vedi su instagram stories), e infornate a 170° per altri 15 minuti o fino a quando i bordi e la crema risulteranno dorati. Fate raffreddare completamente prima di decorare con la chantilly.
  2. Aiutandovi con delle fruste elettriche montate la chantilly come se doveste montare la panna, occhio a non montare troppo se no rischiate di rovinare la crema, trasferitela all’interno di un sac a poche e decorate la superficie della tarte a vostro piacimento.
  3. Ultimate con granella di pistacchio, qualche goccia di composta di lamponi oppure lamponi freschi.
Recipe Notes

N.B. le dosi delle creme sono adatte per una tarte da 22 cm, mentre per la frolla le dosi sono leggermente più abbondanti, potete congelare la restante oppure realizzare dei deliziosi biscottini.