Crostata marmellata
Dolci, Ricette di base

Pasta frolla comune per crostate

La pasta frolla comune è una tipologia di frolla adatta per la realizzazione di crostate classiche. Grazie al bilanciamento degli ingredienti è adatta per la realizzazione di crostate.

La pasta frolla comune contiene circa 50% di burro sul peso della farina e dal 30 al 40% di zucchero sempre sul peso della farina. E’ possibile utilizzare sia zucchero semolato che a velo, lo zucchero semolato ci permette di ottenere una frolla più croccante mentre quello a velo una frolla più fine.

La quantità di burro inferiore rispetto ad altre tipologie di pasta frolla ci permette di ottenere una frolla meno friabile e più facile da lavorare. In questo caso l’utilizzo delle uova intere permette di ottenere una frolla più elastica adatta alla realizzazione di crostate con degli intrecci speciali.

La farina solitamente più adatta per la realizzazione della frolla è una farina debole a basso contenuto di glutine.

Per capire quale è una farina debole dovete controllare la forza (W) della farina indicata sulla confezione, se questa non è presente leggete la tabella nutrizionale, controllando la % di proteine.

Vi faccio un esempio:

Farina debole 90-180 W, 8- 9% di proteine circa

Farina di media forza 200-280 W, 10-12% circa

Farina forte 300-350 W, 13-14% circa

Farine speciali oltre 350 W, 15% circa

Vi lascio alla ricetta, un abbraccio.

Crostata marmellata
Frolla comune per crostate
Print Recipe
Tipologia di frolla adatta per la realizzazione di crostate
Crostata marmellata
Frolla comune per crostate
Print Recipe
Tipologia di frolla adatta per la realizzazione di crostate
Ingredienti
Porzioni:
Istruzioni
  1. Nella ciotola della planetaria inserite il burro a tocchetti con lo zucchero a velo e la vaniglia.
  2. Lavorate con il gancio a foglia fino a ottenere un composto cremoso, in pasticceria "cremage".
  3. Aggiungete a filo le uova ed amalgamate.
  4. Incorporate il sale, la farina e lavorate per pochi secondi, il tempo necessario per far assorbire la farina. Non lavorate troppo l'impasto altrimenti sollecitiamo il glutine e la frolla tirerà fuori il grasso dando vita a una frolla bruciata e perderà la forma in cottura.
  5. Trasferite l'impasto su un foglio di carta forno leggermente infarinato e compattate con le mani.
  6. Appiattite leggermente, questo permetterà un raffreddamento omogeneo e rapido, e mettete in frigo, coperto con pellicola, per almeno 2 ore.
  7. Terminato il tempo di riposo, lavorate nuovamente la frolla per renderla plastica, stendete con l'aiuto di un mattarello e rivestite la vostra tortiera.
  8. Bucherellate la superficie, riempite con la vostra confettura preferita e realizzate la classica griglia o intreccio speciale.
  9. Mettete in frigorifero un'oretta e infornate a 180°, forno statico, per 30 minuti o fino a doratura.
Recipe Notes

Sul mio

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.