Tartellette al cioccolato e pralinato croccante
Crostate/Tart

Tartellette al cioccolato e pralinato croccante

Le tartellette al cioccolato e pralinato croccante sono piccoli scrigni golosi di frolla che contengono un croccante alle mandorle e nocciole, una ganache cremosa al cioccolato e una morbida e voluttuosa mousse allo yogurt.

La mousse, che impreziosisce elegantemente il dolce, è stata realizzata con lo yogurt colato con pralinato croccante del Caseificio Val d’Aveto.

Lo yogurt colato del Caseificio Val d’Aveto è un tipo di yogurt alla greca particolarmente cremoso, dal sapore intenso e naturalmente ricco di proteine. Ciò che lo caratterizza è la tecnica produttiva, che si differenzia da quella utilizzata per un qualsiasi yogurt tradizionale, e la qualità della materia prima, il latte intero bovino.

Per la mia ricetta ho usato il denso e cremoso yogurt colato con pralinato croccante, una vera esplosione di dolcezza e sapore: la genuina bontà in un vasetto. Una attenta selezione di pasticceria impreziosisce questo gusto per soddisfare ogni palato.

Uno yogurt perfetto per realizzare la mia mousse. Grazie alla cremosità dello yogurt e alla croccantezza di mandorle e nocciole ne esalta il sapore, il profumo e la consistenza rendendo le mie tartellette uniche e golose.

Tartellette al cioccolato con mousse allo yogurt colato

Print Recipe
Tartellette al cioccolato e pralinato croccante
Golose e deliziose tartellette farcite con un croccante di mandorle e nocciole, una ganache al cioccolato e una mousse allo yogurt colato con pralinato croccante.
Tartellette cioccolato e mousse all yogurt
Piatto dolci
Tempo di preparazione 50 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
tartellette
Ingredienti
per la frolla
per il croccante
per la ganache al cioccolato
per la mousse allo yogurt
Piatto dolci
Tempo di preparazione 50 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
tartellette
Ingredienti
per la frolla
per il croccante
per la ganache al cioccolato
per la mousse allo yogurt
Tartellette cioccolato e mousse all yogurt
Istruzioni
per la frolla
  1. Per prima cosa tirate fuori il burro dal frigo almeno un'oretta prima.
  2. Nella ciotola della planetaria munita di gancio a foglia montate il burro morbido tagliato a tocchetti con lo zucchero a velo.
  3. Lavorate il composto fino ad ottenere una crema omogenea.
  4. Aggiungete la polpa del baccello di vaniglia e il pizzico di sale e lavorate il composto.
  5. Sbattete l'uovo in una ciotola e incorporatelo al composto di burro e zucchero sempre mescolando ed aiutandovi con una spatola.
  6. Incorporate la farina e azionate l'impastatrice e lavorate il composto giusto il tempo che ci vorrà per far assorbire la farina
  7. Poi con un tarocco prendete il vostro impasto e lavoratelo velocemente su due fogli di carta forno. NON dovete impastare dovete solo compattarlo cercando di ottenere un panetto omogeneo dello stesso spessore, questo vi permetterà di stendere la frolla più facilmente e con uno spessore uniforme.
  8. Avvolgetelo bene con la carta forno e mettete in frigo per almeno 2 ore, meglio se tutta la notte.
  9. Riprendete il vostro panetto, stendetelo e foderate 6 stampini o anelli microfarati. Se usate gli anelli mettete in frigorifero per qualche ora, vi consiglio a questo proposito di andare a leggere la ricetta che trovate nella sezione ricette di base alla voce "fondo di pasta frolla per crostate perfette".
  10. Cuocete le vostre basi a 170° per circa 15 minuti e fate raffreddare completamente.
per il croccante
  1. Versate l'acqua in una padella, meglio se in rame, aggiungete lo zucchero e cuocete lo zucchero fino a arrivare a 118° (servirà un termometro da cucina).
  2. A quel punto aggiungete le nocciole intere e con un cucchiaio di legno mescolate bene, a fuoco moderato, per evitare che le nocciole si brucino.
  3. Noterete una patina bianca che avvolge la frutta, tutto normale continuate a mescolare fino a quando lo zucchero si scioglierà di nuovo e pian piano assumerà un colore biondo scuro tipico del caramello.
  4. Spegnete il fuoco e distribuite la frutta secca su un foglio di carta forno o un tappetino in silicone. Separatela bene e lasciate raffreddare completamente.
per la ganache al cioccolato
  1. In una casseruola, scaldate la panna con il miele.
  2. Spezzettate il cioccolato e mettetelo all'interno del boccale del frullatore a immersione.
  3. Quando la panna sfiorerà il bollore versatela, in 3 volte, sul cioccolato e mescolate delicatamente con una spatola, aggiungete il burro a pezzetti continuando a mescolare per scioglierlo.
  4. Con il frullatore a immersione emulsionate la crema, facendo attenzione a non far incorporare aria. Fate riposare a temperatura ambiente per circa 15 minuti.
per lo mousse allo yogurt
  1. Scaldate lo yogurt e lo zucchero fino a 35°, aggiungere la gelatina idratata mescolando con una frusta.
  2. Semi montate la panna e aggiungetela allo yogurt mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
  3. Versate la mousse all'interno di un sac a poche e riempite uno stampo per cioccolatini. Mettete lo stampo in freezer fino a quando sarà completamente rassodato. Se non avete lo stampo potete tranquillamente usare il sac a poche munito di beccuccio liscio o a stelle e realizzare dei spuntoni e dei ciuffetti a piacere.
Composizione del dolce
  1. Distibuite sulla base di ogni tartelletta il croccante spezzettato,
  2. Con l'aiuto di un sac a poche realizzate uno strato di ganache al cioccolato arrivando sino ai bordi della frolla. Mettete in frigorifero fino a quando la ganache si sarà solidificata.
  3. Prendete il vostro stampino dal feezer, estraete delicatamente le vostre formine di mousse e ponetele delicatamente sulla ganache e decorate con il croccante.

Tartellette cioccolato e mousse all yogurt

Tartellette cioccolato e mousse allo yogurt

 

Tartellette cioccolato con mousse allo yogurt colato

Tartellette al cioccolato e pralinato croccante

 

Articolo in collaborazione con Caseficio Val d’Aveto

Potrebbe piacerti...

2 commenti

  1. Rosa dice:

    Buon giorno, vorrei sapere se invece di fare le tartellette posso fare una frolla unica…con questa dose la teglia quanto grande deve essere? Non ho lo stampo microfirato ma le teglie removibili. Vanno bene comunque? Grazie🙂

    1. Ciao Rosa, puoi utilizzare uno stampo removibile va benissimo e fare una crostata unica, le dosi dovrebbero bastarti per una crostata di 20/22 com.
      Buona giornata Marianna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.