pasta frolla al cacao
Crostate/Tart

Frolla Sablè al cacao

La frolla sablè al cacao è una preprazione di base che si presta particolarmente per la realizzazione di biscotteria da tè o fondi di dessert.

Si definisce frolla sablè quando la quantità di burro è oltre il 50% sul peso della farina e si puo realizzare sia con il metodo calssico che con il metodo sabbiato.

Per qusto tipo di preprazione ho scelto di utilizzare il metodo sabbiato perchè mi permette di ottenere una frolla più friabile grazie alla sabbiatura che avviene impastando il burro con la farina. Il processo di sabbiatura serve a impermeabilizzare le proteine della farina evitando così la formazione della maglia glutinica.

Il burro, a differenza di quello che leggo, deve essere plastico. Se troppo freddo potrebbe formare dei grumi all’interno dell’impasto, se invece troppo morbido, scaldandosi durante la lavorazione, potrebbe ungere troppo la farina compromettendo la riusciuta.

Io prediligo l’utilizzo dello zucchero a velo perchè mi permette d ottenere una una consistenza più fine, se invece volete ottenere una maggiore croccantezza vi consiglio di utilizzare lo zucchero semolato o di canna.

Per quanto concerne le uova, potete utilzzare i soli tuorli per aumentare ancor più la friabilità, se in vece volete ottenere una frolla più elastica adatta ad es. a dei fondi vi consiglio di utilizzare le uova intere.

La farina è principalmente una farina debole tipo 160 W .

pasta frolla al cacao

Print Recipe
Frolla Sablè al cacao
Pasta frolla friabile al cacao adatta la preprazione di biscotteria da tè e di fondi per crostate.
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15-20 minuti
Tempo Passivo una notte
Porzioni
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15-20 minuti
Tempo Passivo una notte
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Nella ciotola della planetaria versate la farina, il cacao, il sale e il burro a pezzetti.
  2. Lavorare il composto utilizzando il gancio a foglia o scudo fino a ottenere una un composto sabbiato.
  3. Aggiungete lo zucchero a velo, le uova e lavorate giusto il tempo necessario che servirà per fare amalgamare tutti gli ingredienti.
  4. Mettete l'impasto tra due fogli di carta forno, stendetelo leggermente e mettete in frigorifero per almeno 2 ore, meglio se tutta la notte.
  5. Cuocete a 175° per 15 minuti circa.

Potrebbe piacerti...

2 commenti

  1. Pamela dice:

    Buongiorno e grazie per la ricetta, puoi definire meglio cosa intendi per burro plastico? Mi regolo tirandolo fuori dal frigo e misurando la temperatura che consigli?

    1. Ciao Pamela plastico si intende pastoso,quando con tra due dita riesci a schiacciarlo. Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.