Brioche

Pan Brioche sofficissimo con gocce di cioccolato

Il Pan Brioche sofficissimo con gocce di cioccolato è una brioche sofficissima con gocce di cioccolato nata per sbaglio, mi spiego meglio.

Qualche giorno fa avevo preparato un pre impasto per fare il pan brioche, era sera ed ero stanca così ho pensato di lasciarlo riposare in frigorifero tutta la notte.

Il giorno dopo avevo una cena a casa con amici e me lo sono dimenticato in frigo, quando me ne sono ricordata ho pensato: e adesso che faccio, lo butto?

Ma no! perché buttarlo, secondo me con questo lievitino bello attivo l’impasto verrà ancor meglio, cosi l’ho aggiunto al mio impasto principale e il risultato, lo avete visto anche voi nel mio Reel, è stato PAZZESCOOO!

Vi lascio alla ricetta e mi raccomando taggatemi se lo fate, sarò felice di ricondividere.

Un abbraccio.

Pan Brioche sofficissimo con gocce di cioccolato
Print Recipe
Sofficissimo pan brioche senza uova arricchito con gocce di cioccolato.
Porzioni Tempo di preparazione
8 persone 45 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
30 minuti una notte
Porzioni Tempo di preparazione
8 persone 45 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
30 minuti una notte
Pan Brioche sofficissimo con gocce di cioccolato
Print Recipe
Sofficissimo pan brioche senza uova arricchito con gocce di cioccolato.
Porzioni Tempo di preparazione
8 persone 45 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
30 minuti una notte
Porzioni Tempo di preparazione
8 persone 45 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
30 minuti una notte
Ingredienti
per il pre impasto (da preparare il giorno prima)
  • 100 ml latte intero fresco
  • 100 g farina W 260/330 oppure manitoba
  • un cucchiaino raso lievito di birra secco oppure 6 g di lievito di birra fresco
per l'impasto
per la doratura
Porzioni: persone
Istruzioni
per il pre impasto
  1. Il giorno prima, la sera o il pomeriggio come preferite, preparate il pre impasto: in una ciotolina mettete la farina, il lievito, il latte e mescolate con una forchetta, se utilizzate il lievito fresco scioglietelo nel latte.
  2. Coprite con pellicola, lasciate mezz'ora a temperatura ambiente dopodiché mettete in frigo fino al giorno dopo.
per l'impasto
  1. Il giorno seguente versate nella ciotola della planetaria la farina, il latte, il pre impasto, lo zucchero, i semini del baccello di vaniglia e il sale.
  2. Azionate la macchina a velocità medio bassa e lavorate fino a quando gli ingredienti si saranno amalgamati, aiutatevi con una spatola per raccogliere bene l'impasto dal fondo.
  3. Quando l'impasto si sarò compattato e staccato dalle pareti della ciotola aggiungete il burro a tocchetti poco alla volta. Non aggiungete il secondo senza che il primo si sia stato assorbito.
  4. A questo punto lavorate fino a quando l'impasto si avvolgerà completamente al gancio della planetaria e risulterà liscio.
  5. In questa fase (incordatura) fate attenzione a non scaldare troppo l'impasto che non dovrà superare i 26/28°, se dovesse accadere fermate la planetaria e lasciate riposare per una ventina di minuti.
  6. Se non vi sentite sicuri e non avete un termometro per misurare la temperatura, appena l'impasto si staccherà dalle pareti della planetaria, spegnete, trasferitelo in una ciotola e ogni 15/20 minuti date qualche piega in ciotola fino a quando risulterà liscio e non più appiccicoso.
  7. Aggiungete le gocce di cioccolato e lavorate a bassa velocità giusto il tempo di farle amalgamare all'impasto.
  8. Coprite con pellicola e fate lievitare fino al completo raddoppio.
  9. A questo punto in base al vostro tempo potete scegliere due strade:
  10. 1) Se impastate la mattina: dopo che l'impasto sarà lievitato fino al raddoppio, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata, allargatelo leggermente, ricavate tre filoncini e formate una treccia. Trasferite la treccia su uno stampo ricoperto di carta forno (vedi note) e fate lievitare fino a quando l'impasto avrà raggiunto i bordi dello stampo.
  11. 2) Se impastate nel tardo pomeriggio o prima serata: dopo che l'impasto sarà lievitato fino al raddoppio, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata, allargatelo leggermente, ricavate tre filoncini e formate una treccia. Trasferite la treccia su uno stampo ricoperto di carta forno (vedi note) e fate maturare in frigo per tutta la notte. La mattina tirate fuori dal frigo e fate lievitare fino a quando l'impasto avrà raggiunto i bordi dello stampo.
  12. Spennellate la superficie con la miscela di tuorlo e panna e infornate a 180° forno statico per 30/40 minuti. Se notate che la superficie inizia a dorarsi troppo posizionate un foglio di carta di alluminio sulla superficie e concludete la cottura.
Recipe Notes

Per lo stampo io ho utilizzato uno stampo da 21 x 12 alto 11 cm che trovate Qui

Potete utilizzare anche uno stampo classico da plumcake un questi caso la forma cambierà leggermente.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.