BRIOCHE, DOLCI FRANCESI, LIEVITATI DOLCI

Brioche Vendéenne

La Brioche Vendéenne è una brioche tipica della Vandea (Vendée), un dipartimento francese della regione dei Paesi della Loira.

E’ un soffice pane francese arricchito con uova, zucchero, burro acqua riconoscibile per le sua tipica forma intrecciata.

Originariamente, la Brioche Vendéenne nasce come dolce tradizionale della Pasqua, chiamato brioche pacaude e come dolce nuziale. L’elevato contenuto di zucchero che caratterizza questo prodotto era inizialmente legato alla necessità di alimentarsi con cibi dolci alla fine di un periodo invernale di privazioni, basato su un’alimentazione a base di pane grigio. Nel tempo la produzione casalinga si è trasformata in produzione artigianale e poi industriale, permettendo così di tramandare questa tradizione culinaria.

In Vandea è consuetudine condividere brioche durante eventi importanti. Così, in occasione dei matrimoni, il padrino o madrina della sposa offre una gigantesca brioche, il cui peso può raggiungere diverse decine di chili: questa cerimonia dà vita alla tradizionale “danza della brioche”.

La Brioche Vendéenne viene solitamente mangiata al naturale, con aggiunta di burro o marmellata, o per i più golosi con crema spalmabile. Si può consumare a colazione, inzuppata nel latte e nel caffé o come dessert per accompagnare una crema o anche come spuntino all’ora del tè.

Dal 2003, la brioche della Vandea ha ricevuto l’etichetta Rouge e un’indicazione geografica protetta (IGP) che ne garantisce l’origine.

Fonte di ispirazione è stato il canale canale YouTube di “envie de bien manger” un sito di ricette francesi che mi aveva colpito anche per loro ricetta della brioche al burro.

Vi lascio alla ricetta, se volete dare uno sguardo alla ricetta originale con foto passo passo cliccate QUI.

Brioche intrecciata

Print Recipe
Brioche Vendéenne
Soffice e profumata brioche intrecciata.
Cucina Francese
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Francese
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Preparate l'impasto la sera prima per il giorno dopo.
  2. Prima di iniziare la ricetta estraete il burro dal frigorifero e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente .
per il pre-fermento
  1. Nella ciotola della planetaria mettete il latte, la farina 00 e il lievito di birra.
  2. Mescolate con un cucchiaio di legno o una spatola.
  3. Versate la restante farina (400 g) in modo che copra l'impasto, coprite con pellicola trasparente e fate lievitare a temperatura ambiente fino a quando il pre-fermento non perfora la parte superiore della farina, ci vorrà all'incirca 40 minuti (vedi foto della ricetta originale)
Primo impasto
  1. Aggiungete le uova, lo zucchero, il sale, la panna, l'acqua di fiori di arancio, il rhum e con il gancio per impastare iniziate a a lavorare alla velocità 1 per 5 minuti.
  2. Trascorso questo tempo, continuate a impastare alla velocità 2 per 15 minuti circa.
  3. Quando l'impasto inizierà a staccarsi dai bordi aggiungete il burro poco alla volta e continuate a impastare fino a quando si staccherà dai bordi della ciotola e si presenterà liscio ed elastico, toccandolo non dovrà attaccarsi alle mani.
  4. Rimuovete il gancio e coprire la ciotola con un panno umido o della pellicola da cucina. Lasciate lievitare l'impasto a temperatura ambiente per circa 1.5/2 ore a seconda della temperatura ambiente della stanza.
  5. Trascorso il tempo trasferite l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato, allargatelo con delicatezza e fate due giri di pieghe semplici (vedi foto).
  6. Mettere l'impasto in una ciotola copritelo con pellicola trasparente e mettete in frigorifero per 8 ore.
Secondo impasto e formatura
  1. Trasferite l'impasto freddo sul piano di lavoro leggermente infarinato, allargatelo delicatamente formando un rettangolo, poi dividetelo in tre parti della stessa larghezza da cui ricaverete 3 salsicciotti. (vedi foto)
  2. Realizzate una treccia e mettetela all'interno di uno stampo da plumcake di 25x10 precedentemente imburrato.
  3. Fate lievitare in forno spento coperto fino al raddoppio, ci vorranno dalle 2 alle 3 ore.
Doratura e cottura
  1. Preriscaldate il forno a 170° Mescolate il tuorlo con la panna e spennellate la superficie.
  2. Cuocete per circa 40/45 minuti facendo attenzione a monitorare la colorazione e verificando la cottura con un stecchino
  3. Se la brioche dovesse colorarsi troppo sulla superficie coprite con un foglio di alluminio, questo vi permetterà di continuare la cottura senza bruciare la parte superiore.
Recipe Notes

Se desiderate potete aromatizzare  la vostra brioche sostituire l'acqua di fiori d'arancio con un baccello di vaniglia.

Brioche Vendéenne

Brioche Vendéenne

 

You may also like...

1 Comment

  1. Sabrina says:

    Ciao. Non trovo le foto esplicative dei passaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.