Crostata fragole e pistacchio
Crostate/Tart

Tarte alle fragole e pistacchio

Qualche settimana fa ho realizzato una frolla bicolore con effetto speciale che ho utilizzato come base per questa Tarte alle fragole e pistacchio.

Per la realizzazione di questa ricetta mi sono ispirata alla Fraisier di Michalak, modificando e sostituendo alcune preparazioni.

La Tarte alle fragole e pistacchio si compone di una frolla bicolore (vedi link nelle note della ricetta), un biscuit morbido al pistacchio, una gelée alle fragole e una ganache montata al pistacchio.

Una Tarte che sembra complicata a vedersi ma vi assicuro che non lo è. Se vi preoccupa l’effetto vortice state tranquilli, fa tutto lo stampo “Tourbillon” e se non ce l’avete potete utilizzare un anello classico rotondo di circa 2 cm più piccolo rispetto a quello utilizzato per la base.

Mentre per la frolla bicolore potete realizzare solo quella classica, infatti, la ricetta originale prevede una base di frolla sablé.

Vi lascio alla ricetta, un abbraccio!

Crostata fragole e pistacchio

 

Print Recipe
Tarte alle fragole e pistacchio
Frolla bicolore con una pasta biscotto al pistacchio, una gelée alle fragole e una ganache montata al pistacchio.
Crostata fragole e pistacchio
Piatto dolci
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
per la ganache montata al pistacchio (preparare la sera prima)
per la gelée alle fragole
per il biscuit morbido al pistacchio
per la finitura
Piatto dolci
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
per la ganache montata al pistacchio (preparare la sera prima)
per la gelée alle fragole
per il biscuit morbido al pistacchio
per la finitura
Crostata fragole e pistacchio
Istruzioni
per la ganache montata al pistacchio
  1. In una casseruola portate a ebollizione la panna liquida.
  2. Mettete il cioccolato spezzettato in una ciotola, oppure in una caraffa alta, con la pasta di pistacchio, potete decidere anche di scioglierlo al microonde a 600 W per 2 minuti circa.
  3. Versate la panna calda e mescolate energicamente con una marisa per emulsionare il tutto, meglio con un frullatore a immersione.
  4. Filmate con pellicola e contatto e riponete in frigorifero fino al giorno dopo.
per la gelée alle fragole
  1. Con questa dose ho riempito uno dei due stampi in silicone "Tourbillon" (vedi note), mentre con la restante ho riempito delle piccole sfere in silicone per delle tartellette. Potete decidere di dimezzare la dose nel caso voleste utilizzarne solo uno, oppure riempirle tutti e due e conservare quello che non usate in freezer per altre preparzioni.
  2. Reidratate la gelatina in acqua fredda per 10 minuti.
  3. Mettete le fragole, tagliate a pezzetti, in una padella con lo zucchero, qualche goccia di succo di limone e cuocete fino a quando i frutti inizieranno a spappolarsi creando una sorta di composta.
  4. Versate la composta in una caraffa o nel boccale del frullatore a immersione, aggiungete la gelatina strizzata e mixate fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.
  5. Riempite lo stampo in silicone e mettete in freezer fino a quando si sarà solidificata. Consiglio di preparare anche questa preprazione il giorno prima.
per il biscuit morbido al pistacchio
  1. In una ciotola mescolate con una frusta la polvere di mandorle con lo zucchero a velo, la fecola, la polvere di pistacchi, la pasta di pistacchi, il tuorlo d'uovo e 80 g di albumi. Questa operazione potete farla anche con un mixer, dovete ottenere un composto liscio e omogeneo.
  2. Montate i restanti 80 g di albumi, versando in 3 volte i 40 g di zucchero. Aggiungete la prima parte di zucchero quando gli albumi inizano a schiumare.
  3. Aggiungete gli albumi montati all'impasto e versatelo all'interno di un tappetino in silicone (vedi note) oppure una teglia 30x40
  4. Infornate il tutto a 180 ° C per 25 min.
  5. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente, sformate e coppate utilizzando lo stesso anello che avete utilizzato per la frolla e poi rifinendo i bordi, oppure uno leggeremente più piccolo.
montaggio della tarte
  1. Prendete il vostro disco di frolla cotto, inserite all'interno il disco di biscuit al pistacchio e spennellate sulla superifie uno strato generoso di composta di fragole.
  2. Riprendete la vostra ganache al pistacchio e montatela fino a quando otterrete una crema omogenea e sostenuta, poi trasferitela in un sac a poche con becuccio Saint Honoree di 20 mm, se non ce l'avete andrà bene anche un beccuccio liscio.
  3. Appoggiate il disco di gelée sul biscuit e con la ganache al pistacchio realizzate una serpentina, oppure dei classici spuntoni, lungo i bordi (vedi Reel su Instagram).
  4. Decorate a vostro piacimento.
Recipe Notes

Per la ricetta della pasta frolla cliccate QUI, se non volete congelare la restante frolla dimezzate le dosi.

Se volete realizzare la frolla bicolore cliccate QUI per la frolla al cacao, dimezzando le dosi di una e dell'altra. Per l'effetto vi rimando al video Reel su Instagram

Per la realizzazione della Tarte cliccate QUI.

Vi lascio come sempre il link cliccando QUI alla mia pagina Amazon dove potrete trovare alcuni consigli e suggerimenti sui prodotti e materiali utilizzati.

Crostata fragole e pistacchio

Crostata fragole e pistacchio

 

 

 

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.